Accessori in cucina: la top-ten degli immancabili

In ogni casa il punto centrale su cui concentrarsi maggiormente è la cucina, il cuore pulsante dove si passano momenti conviviali, ma dove avvengono anche veri e propri drammi familiari, specialmente se proviamo a testare doti culinarie e ci accorgiamo che ci mancano gli utensili adatti per realizzare le ricette.
In una cucina funzionale non devono mancare 10 pratici utensili e oggetti “indispensabili”.
Il set di pentole deve sempre contenere una casseruola fonda per bollire pasta e verdure, una casseruola bassa per rosolare carne o verdure, una pentola Wok per ricette esotiche, una casseruola manico unico e altre pentole, ognuna di diverso diametro, per un massimo di 7 pentole totali. Il fondo di ogni pentola deve essere assolutamente antiaderente per permettere la cottura uniforme dei cibi. Il vantaggio di usare più pentole è quello di guadagnare tempo nella preparazione, permettendo di concentrarsi attentamente sulla cottura.


Le pentole sui fornelli diventano molto calde e per spostarle è obbligatorio usare presine da forno. In commercio ne esistono di svariati modelli e materiali. Le migliori sono le presine in panno, che isolano completamente dal calore. Un’altra tipologia di presine sono quelle in silicone che, oltre a svolgere egregiamente il proprio lavoro, donano un tocco di modernità al setup della cucina.
In molti ricordano tristemente il mestolo di legno come un’arma di minaccia usata dalle nonne, ma è immancabile all’appello, senza non si saprebbe come mescolare le pietanze prima di porle nei piatti.
Immancabile lo scolapasta, il “Re” della Cucina Italiana. Usato anche per lavare frutta e verdura, questo accessorio deve essere pratico, leggero e funzionale. Il migliore è quello in acciaio, indistruttibile e resistente alle alte temperature, assicurando una maggior igiene agli alimenti rispetto a quelli in plastica.

Decorazione della cucina e del tavolo

Nell’elenco degli “indispensabili” c’è un posticino per l’insalatiera. Ne esistono di svariate forme, colori e corredate di pinze che, oltre a contenere insalate come suggerisce il nome, donano armonia e vivacità alla tavola imbandita. Ho da poco acquistato questa bellissima insalatiera “Moon”, che il designer  italiano Mario Bellini ha realizzato per Kartel. Come suggerisce il nome, la superficie, grazie alle infinite onde scolpite e al materiale traslucido utilizzato, ricorda la calotta lunare: un effetto visivo spettacolare, che unisce funzionalità, colore e design.
Un buon set di coltelli, sia per praticità che per bellezza, si deve unire ad un pratico tagliere. I coltelli necessari sono 4, il coltello seghettato per il pane, un coltello a lama liscia per la carne, un altro sottile per sfilettare il pesce e per ultimo, ma non per importanza, un coltello da verdura di media grandezza. Il tutto completato da un tagliere classico in legno che ingentilisce l’ambiente.

Jpeg

Per essere pratici e avere sempre una cucina pulita occorre un portarotolo per poter strappare velocemente i tovaglioli di carta da usare in qualsiasi momento e senza troppe distrazioni.
Immancabili sono le posate. Forchette, coltelli e cucchiai, preferibilmente abbinati come stile e design, permettono di avere “ordine” sulla tavola perché anche l’occhio vuole la sua parte.
Per i bicchieri si consiglia un taglio moderno ed accogliente. I più in voga sono i set a base tonda e panciuta. Accompagnati da un set di bicchieri da vino a stelo lungo creano movimento sulla tovaglia sempre gradito alla vista.
In sintesi, se possedete questi 10 utensili in cucina, avete la possibilità di godere serenamente di questo ambiente moderno e scintillante, diventando anche un motivo di vanto con gli amici.