_ap_ufes{"success":true,"siteUrl":"www.casadistile.it","urls":{"Home":"http://www.casadistile.it","Category":"http://www.casadistile.it/category/arredamento/","Archive":"http://www.casadistile.it/2017/07/","Post":"http://www.casadistile.it/arredamento/portare-lo-stile-industrial-casa/","Page":"http://www.casadistile.it/testinterstitial/","Attachment":"http://www.casadistile.it/arredamento/portare-lo-stile-industrial-casa/attachment/5-23/","Nav_menu_item":"http://www.casadistile.it/senza-categoria/7722/","Envira":"http://www.casadistile.it/envira/appartamento-grace-by-humbert-poyet/","Envira_album":"http://www.casadistile.it/envira_album/envira-dynamic-album/","Popup_theme":"http://www.casadistile.it/popup_theme/framed-border/","Bp-email":"http://www.casadistile.it/?post_type=bp-email&p=4720","Wpcf7_contact_form":"http://www.casadistile.it/?post_type=wpcf7_contact_form&p=4607","Wysijap":"http://www.casadistile.it/?wysijap=subscriptions"}}_ap_ufee

Arredare casa in stile scandinavo: trucchi e consigli

Arredare casa è sempre una sfida non indifferente: gli stili tra i quali scegliere sono diversi, le regole da seguire non sono poche… insomma, bisogna seguire sì il proprio gusto e il proprio istinto, ma è anche necessario avere qualche indicazione “esterna”.
Lo stile cosiddetto scandinavo è, attualmente, molto di moda. Accogliente e molto caldo, tuttavia senza essere soffocante e senza perdere in eleganza e sobrietà. Andiamo dunque a vedere qualche consiglio per arredare la propria casa in stile scandinavo.

L’uso del legno

 

Fonte: http://alexanderwhite.se/

Importantissimo, decisamente obbligatorio. I legni migliori sono quelli non troppo scuri, ma neanche particolarmente chiari: Betulla, Noce e Quercia sono quelli maggiormente utilizzati.
Potete scegliere di impiegarlo come preferite, ovvero come materiale per i mobili, oppure tappezzando le pareti con dei pannelli. La cosa migliore da fare sarebbe lasciarli “al naturale”, in modo da metterne in mostra le venature e le particolarità. Tuttavia, nulla vi vieta di usarne anche di dipinti: in questo caso mantenetevi sui colori chiari, e in particolar modo sul bianco, come vedremo tra poco.

Il bianco e i colori chiari

 

Fonte: home-adore.com

Anche il bianco ha la sua fondamentale importanza per arredare in stile scandinavo: luminoso senza tuttavia risultare freddo, è perfetto soprattutto per case e stanze non particolarmente grandi, in modo da non dare al tutto un effetto “soffocante”. Stesso discorso per i colori più chiari, che potete scegliere in tonalità fredde oppure virando verso le tonalità pastello, a vostro personale gusto.
Tuttavia, ricordate che i dettagli, i mobili più piccoli e le piccole rifiniture sono preferibili in colore nero, anch’esso molto utilizzato come colore secondario.

I dettagli: le piante, i soprammobili, le rifiniture

 

Fonte:http://e-partenaire.com/

Lo stile scandinavo si caratterizza soprattutto per l’importanza data ai dettagli, che devono essere curati in ogni particolare. Se siete dei tipi di persone che amano circondarsi di oggetti di tutti i tipi, o comunque non desiderano o non amano seguire una linea di arredamento ben precisa… beh, probabilmente dovrete prendere in seria considerazione l’idea di affidarvi ad un altro stile.
Anzitutto, abbiamo le piante: nella vostra casa arredata in stile scandinavo non possono assolutamente mancare delle piante da appartamento. Le piante piccole, da sistemare sugli scaffali, e di media grandezza, sono l’ideale. Chiaramente non dovrete esagerare, ma soltanto dare alla casa quel tipico tocco di verde che contribuisce a “scaldare” l’ambiente, rendendolo più accogliente.
Soprammobili e rifiniture dovrebbero essere minimali: presenti, certamente, ma senza tuttavia che monopolizzino i mobili e gli scaffali.

La luminosità

Fonte:http://e-partenaire.com

Infine, ricordate che la luminosità globale è estremamente importante per gli stili di arredamento scandinavi. Oltre all’uso dei colori più chiari, infatti, se possibile prediligente una casa o comunque stanze che abbiano delle finestre molto ampie, che vi consentano di far entrare la luce naturale.
A questo proposito, anche l’uso di tende di tessuto grezzo, bianco o comunque molto chiaro, sono indicate. Bocciate totalmente, invece, le tende di tessuto pesante e dai colori scuri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.