Arredare la casa in maniera eco-friendly

Arredare la casa in maniera eco-friendly significa utilizzare mobili ecosostenibili e realizzati in maniera etica. Questi prodotti rispettano l’ambiente e sono ricavati da risorse sostenibili o elementi riciclati. Soprattutto, seguono sistemi di produzione basati sul commercio equo solidale e pratiche di produzione responsabile.
Inoltre, per rendere la propria abitazione ancora più green è possibile investire nell’installazione di pannelli fotovoltaici, che hanno prezzi sempre più accessibili. Affidarsi al made in Italy è un modo per consumare a km0 e supportare le eccellenze del nostro paese, che soprattutto in questo settore, sono svariate.

Di seguito 5 esempi tutti italiani a cui ispirarsi:

1. Alicucio

I mobili e gli allestimenti di questa azienda sono realizzati al 100% con materiali riciclati da Arcangelo Favata, un artista siciliano che vive e lavora a Torino dove ha fondato uno spazio di autoproduzione in cui gli oggetti recuperati acquisiscono una nuova funzione.

Interessante, in particolare, la sedia Gianburrasca realizzata recuperando pastelli usati o la cassettiera e i tavoli ricavati da vecchie sedie.

2. DesignDessai

Letteralmente “design di prova” è uno studio che nasce dalla collaborazione di Sabina e Stefania Scarpin e promuove un approccio basato sulla reinterpretazione dei materiali e riciclo creativo.

Per questo producono oggetti unici o a tiratura limitata, fatti a mano e moderni, come i pouf realizzati intrecciando artigianalmente cravatte, o i divani biposto rivisitati sempre con la stessa tecnica.

3.  C-Cubo Ecodesign

Il progetto parte dal riutilizzo di pallet disassemblati, sistemati e lavorati sempre in maniera ecologica. Vengono rimessi a nuovo grazie a procedimenti ad acqua o derivate dalla posa del caffè.

Il risultato è rappresentato da oggetti unici e personalizzati, adattabili alle esigenze di chi li ordina.

È il terzo laboratorio in Italia che utilizza questo materiale, un progetto imprenditoriale under-30 nato da poco e basata sulla sperimentazione e lavorazione artigianale.

Alcuni prodotti, tra cui la cassettiera Grace, con la struttura in ferro e il piano in legno, oppure il tavolo con il piano in lamina di ferro si possono trovare anche su Amazon.

4. Itlas

Azienda trevigiana che produce pavimenti in legno a due o tre strati, utilizzando una produzione di piante presente nella stessa provincia e impegnandosi a proteggere l’ambiente attraverso il rimboscamento. Per questo ha ottenuto la certificazione di qualità del Programme for Endorsement of Forest Certification e il Forest Stewardship Council.

L’azienda per la produzione utilizza l’energia fotovoltaica, con 4.172 pannelli solari sul tetto in modo da ridurre le emissioni di anidride carbonica del 45%.

5. Composad – Saviola Holding

I mobili vengono realizzati a partire dal pannello ecologico melaminico. Si tratta di una struttura ricavata dal legno e rivestita con carta sintetica impregnata di resina melamminica. Nasce come sostituto vero e proprio, ma si afferma negli anni come protagonista assoluto.

La particolarità di questa azienda è la produzione di pannelli con le più basse emissioni di formaldeide al mondo, utilizzati per i propri mobili per camere da letto, cucine e soggiorni.

Questi sono alcuni spunti che ti permetteranno di arredare la tua casa in maniera eco-friendly senza rinunciare ad un design raffinato e di qualità.