Quantcast
Come scegliere la rubinetteria del bagno - Casa di stile

Devi ristrutturare il tuo bagno o desideri rinnovarlo da cima a fondo con un restyling ad hoc? In questo caso non puoi assolutamente trascurare la scelta del rubinetto per il lavabo, in quanto rappresenta uno degli elementi chiave, basti semplicemente pensare alla notevole frequenza d’uso.

Ma quali sono gli elementi principali da prendere in considerazione? Scopriamolo insieme in questa pratica guida!

 

L’importanza della rubinetteria del bagno

La rubinetteria del bagno è un aspetto molto importante da scegliere all’inizio dei lavori, in modo da permettere una corretta predisposizione dell’impianto idraulico e avere la toilette che si è sempre desiderata.

 

Per evitare errori grossolani, il consiglio è quello di rivolgerti ad un professionista esperto, il quale sarà capace di individuare subito i punti forti e deboli del locale ed elaborare la soluzione più consona.

 

Quali sono i materiali del rubinetto

Al fine di andare incontro a tutti i gusti e bisogni della clientela, le diverse aziende del settore hanno messo a disposizione differenti tipologie di materiali, tra cui:

  • acciaio inox: è il classico dei classici, in quanto rappresenta un ottimo compromesso tra qualità e prezzo. Non è inoltre da trascurare che, con il passare del tempo, i colori rimangono inalterati;
  • rame: questo materiale molto versatile e resistente ha una colorazione che varia dal rosato al rossastro. In più è adatto sia ai bagni in stile classico, sia in quelli di ispirazione country o shabby chic;
  • ottone: se vuoi dare un tocco di eleganza al tuo bagno, non c’è nulla di meglio della rubinetteria in ottone, poiché non passerà inosservata, anzi sarà proprio il fiore all’occhiello. Per un effetto ancora più scenografico, puoi puntare ad un modello di grandi dimensioni.

 

Come scegliere il rubinetto lavabo bagno giusto

 

Prima di acquistare un rubinetto lavabo bagno, è bene tenere presente i seguenti fattori:

  • portata dell’acqua: per un rubinetto domestico la portata ideale corrisponde a 12 litri al minuto. Se invece vuoi che sia più potente, richiedine uno da 15;
  • miscelatore: il miscelatore è decisamente più comodo rispetto alle tradizionali manopole, poiché ti permette di risparmiare molto spazio e risulta più semplice da pulire. Se devi azionare l’acqua calda o fredda, non ti resta che indirizzare la maniglia verso la rispettiva indicazione e il gioco è fatto;
  • stile: lo stile del rubinetto bagno deve adeguarsi a quello del bagno, in modo da evitare spiacevoli effetti visivi. Lo stesso discorso vale anche per le forme, che possono essere sia classiche che bizzarre;
  • fuoriuscita dell’acqua: esistono rubinetti con la fuoriuscita dell’acqua a cascata oppure elettronici. Questi ultimi si attivano solo se rilevano il movimento della mano, basti pensare a quelli presenti nelle toilette pubbliche;
  • prezzo: sebbene hai un budget prestabilito, l’adozione di una certa flessibilità sul prezzo può davvero fare la differenza, in quanto ti permetterà di aggiudicarti il rubinetto bagno più adatto alle tue esigenze. Devi infatti tenere a mente che questo prodotto deve essere considerato un vero e proprio investimento per il futuro, in quanto lo utilizzerai molto spesso;
  • pulizia: visto che il rubinetto del bagno verrà utilizzato migliaia e migliaia di volte, opta per un modello facile da pulire. Questo dettaglio è molto importante, in quanto ti permetterà di avere un lavabo sempre splendente.

 

Tieni inoltre conto che più un materiale è delicato, maggiori saranno le attenzioni da prestare, specialmente nella scelta del detergente; se ne utilizzi uno troppo aggressivo o non adatto, potrebbero infatti crearsi delle macchie antiestetiche.

 

 

©2021 Casa di Stile - Lasciati ispirare

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account