Un loft a New York

Massimizzare l’impiego della luce naturale, uniformare e aprire lo spazio: questi sono stati i principali obiettivi degli architetti di Studio Esnal perseguiti nel progetto di ristrutturazione di un piccolo appartamento nel cuore della Grande Mela. La trasformazione di quest’appartamento degli inizi del 900 in un moderno e lussuoso loft ha preso il via dalla demolizione dei corridoi, abbattuti per creare un grande ambiente, dalle ampie vedute,  che comunque preservasse  le due aree giorno e notte separate e private.
Tutti i soffitti sono stati sollevati per aggiungere volume all’area, mostrando la struttura sottostante in cemento armato sapientemente tinteggiata di bianco.
I piani di vetro attorno allo scafale divisorio contribuiscono ad allargare lo spazio visivo e lasciano filtrare la luce naturale verso l’interno della casa dove si trovano la cucina e il bagno.
La colonna calcestruzzo esistente funge da cerniera tra i tre spazi principali: camera da letto, soggiorno e area cucina/sala da pranzo, producendo diagonali visive che creano una sensazione di spaziosità. L’armadio/scaffale agisce come un mobile che separa la camera da letto dal soggiorno con grandi porte scorrevoli sui due lati che favoriscono l’apertura e la doppia circolazione.